Insieme, dividiamo i compiti e moltiplichiamo il successo

Perché l’aggregazione?

Il territorio

Il comprensorio del nuovo Comune è legato alla piana del Vedeggio e può vantare un territorio ben strutturato e versatile che include pregiate zone residenziali da una parte e un’area dove si possono sviluppare attività economiche in diversi settori: dal polo agricolo a quello artigianale passando per quello commerciale e produttivo. I due comuni presentano inoltre dei comparti specifici riservati alle attività di temo libero.

La forza della comunità e la voglia di condividere

Uno degli elementi fondamentali su cui costruire il progetto aggregativo è la voglia di condivisione che già oggi anima gli abitanti della regione e che è alla base di una dinamica vita sociale. Dalle associazioni sportive a quelle ricreative e culturali, la popolazione del comprensorio da sempre si associa, organizza attività e si incontra per il piacere di stare insieme. E su questo fronte è indispensabile, oltre al ruolo giocato dalle Associazioni ricreative e culturali, anche quello che ricoprono i patriziati e le parrocchie. Tasselli fondamentali della vita comunitaria che ne garantiscono la vitalità e fungono da aggregante sociale.

La nostra visione

Il progetto di aggregazione tra i Comuni di Bedano e Gravesano è il naturale consolidamento della condivisione sociale e della collaborazione intercomunale costruita nel corso degli anni. Unire le forze darà l’opportunità di diventare un Comune con una conformazione territoriale accogliente. Ma soprattutto il nuovo Comune sarà il luogo dove i propri abitanti avranno la possibilità di sentirsi parte integrante di una comunità, caratterizzata soprattutto per divenire luogo di residenza ideale per le famiglie, ma anche indirizzata a dedicare attenzione e servizi alla propria cittadinanza più anziana.

Un Comune forte tra due grandi centri

Il comune aggregato conterà quasi 2’900 abitanti, una solida situazione finanziaria e un’organizzazione amministrativa specializzata. Questo permetterà evidentemente di rafforzare la posizione del nuovo Comune nei confronti dei comuni della piana del Vedeggio, da Monteceneri fino ad Agno. La dimensione del comprensorio di aggregazione rimane tuttavia del tutto adatta a consentirà alle Autorità di mantenere un contatto di prossimità con la popolazione.

I vantaggi di un’aggregazione

Le basi finanziarie del nuovo Comune, così come le prospettive in questo ambito, si presentano come solide e stabili, presupposto su cui costruire investimenti e progettualità.
Il progetto aggregativo vuole valorizzare le potenzialità del comprensorio e incrementare o introdurre una serie di servizi alla cittadinanza, illustrati in questo documento, nell’ottica di migliorare la qualità di vita dei cittadini.  

Rapporto commissione di studio